Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

chi siamo

Documenti
Carta degli impegni
18.06.2016

Si parte!
Oggi ha inizio un nuovo viaggio.

Ci siamo riuniti in migliaia da tutta Italia in un’assemblea che è stata incrocio di idee, esperienze, culture, proposte. Moltissime persone sono intervenute nei tre giorni di assemblee e laboratori tematici e discussioni plenarie. È solo l’inizio di un grande cammino collettivo.
Siamo qui per riconquistare la politica, per restituire forza alla democrazia, per cambiare le nostre vite. Siamo qui perché siamo convinti che in Italia sia necessario organizzarci insieme agli altri popoli per cambiare l’Europa, per combattere le diseguaglianze, restituire dignità al lavoro, per garantire reddito a chi non ce l’ha, ripensare radicalmente un sistema economico che mette a repentaglio il pianeta e i nostri territori, per dare speranza e accoglienza a chi fugge dalla guerra, per dare una possibilità di restare ai tanti giovani costretti a partire da un paese oggi in ginocchio, ma che ha ancora la forza e la possibilità per risollevarsi.
Per farlo intendiamo dar vita a un partito, non un cartello elettorale, che si candidi a governare il paese per cambiarlo e che lo faccia con un profilo credibile e autonomo, in competizione con tutti gli altri poli esistenti. Nascerà con il congresso fondativo il prossimo 3, 4 e 5 dicembre, dopo un percorso vero di partecipazione, assemblee popolari di approfondimento, confronto, non solo tra noi, ma anzitutto nella società e con il coinvolgimento dei soggetti sociali che vogliamo coinvolgere.

Da oggi cominciamo a dare battaglia nella società e nelle istituzioni e dentro la sfida referendaria con 4 campagne:
Per rianimare la democrazia e rilanciare la forza e la vitalità della Costituzione. Per la centralità dei saperi, istruzione e ricerca. Per la dignità del lavoro e un nuovo welfare universale contro diseguaglianze e precarietà. Per la giustizia climatica e la conversione ecologica.
Ci doteremo di un comitato promotore espressione del confronto di questi giorni, di un comitato operativo con caratteristiche di rinnovamento con l’obiettivo di organizzare le campagne e curare il rapporto con le comunità territoriali. Lanceremo assemblee cittadine per stimolare il lancio della campagna di adesione al percorso costituente e le campagne, che saranno il terreno di iniziativa comune per mescolare le nostre precedenti identità e costruire una casa comune e plurale verso il congresso fondativo.

Da oggi ha inizio il cammino per l’alternativa: inizia un percorso di iniziative di azione, ascolto, partecipazione, studio, approfondimento e confronto con l’obiettivo di definire il nostro programma politico, la nostra proposta per cambiare il paese e la vita di milioni di persone.
Lo faremo con centinaia di assemblee e mediante COMMO, la piattaforma digitale per la partecipazione e la co-decisione, coinvolgendo reti, associazioni, movimenti, intellettuali, ricercatori e singoli cittadini interessati, competenti, determinati.
Per cambiare una politica che vive quasi esclusivamente nei talk show serve ricominciare dai territori e dal protagonismo di chi ci vive. Dobbiamo portare le nostre idee città per città, quartiere per quartiere, strada per strada, casa per casa.
Ci mettiamo in cammino per sconfiggere l'idea che non ci sono alternative e sottrarci a un destino cui non vogliamo rassegnarci.
È tempo di cambiare.

contatti

Sinistra Italiana Basilicata

--
Federazione Sel Basilicata
via Ciccotti 36
85100 Potenza
tel/fax 0971 445789

sede di rappresentanza parlamentare
on. Vincenzo Folino

piazza della Costituzione italiana 53
85100 Potenza
tel 0971 51162
web www.sibasilicata.it
mail info@sibasilicata.it
iscriviti alla newsletter di Sinistra italiana Basilicata